La Storia della Centrale del Latte di Brescia - dal 1994 ad oggi

Dal 1994 ad oggi

Centrale del Latte di Brescia - nasce la SPA

 

1996: da Centrale Comunale a Società per Azioni
La Centrale Comunale del Latte cambia denominazione divenendo: «Centrale del Latte di Brescia S.p.A.» trasformandosi, quindi, da azienda comunale (gestita "in economia") a società per azioni.

 
prodotti biologici centrale latte brescia

 

1998: nasce la linea biologica
Viene lanciato un nuovo prodotto, il latte UHT a lunga conservazione da agricoltura biologica, proposto nella confezione da litro, sia intero che parzialmente scremato. E' il primo prodotto bio della Centrale.

 
insalate pronte Centrale del Latte di Brescia

 

1998: le Pronte in tavola di Centrale
Centrale forte della sua rete logistica e della mancanza nel mercato di un brand forte entra nel settore delle insalate pronte lanciando il marchio “Le pronte in tavola”.
Inizia la distribuzione delle buste di insalata quarta gamma dal formato pensato per il consumo unitario.

 
latte fresco in bottiglia PET

 

2001: il latte fresco in bottiglia
Il latte fresco Alta qualità è confezionato per la prima volta in bottiglie di P.E.T. Il vecchio cartoccio del latte fresco verrà progressivamente abbandonato a favore della comoda bottiglia richiudibile. Nello stesso anno per consolidare il rapporto con i consumatori parte la raccolta punti "Colleziona i Piatti della Natura”.

 
tracciabilità insalate Centrale del Latte di Brescia

 

2002: le insalate di Centrale
Parte l'importante progetto di tracciabilità delle "Pronte in tavola". Più di mille consumatori in pochi mesi controllano la provenienza delle loro insalate digitando il numero di lotto riporta sull'etichetta nel sito della Centrale.

 
Latte UHT in bottiglia PET

 

2004: latte a lunga conservazione U.H.T
Dopo anni di studi e di ricerche, la Centrale del latte è la prima azienda ad utilizzare, come contenitore per il latte a lunga conservazione, la bottiglia in PET (lo stesso materiale utilizzato per la bottiglia dell'acqua minerale e per il nostro latte fresco). Da oggi il nostro latte, buono per tradizione, in una bottiglia innovativa, sicura e riciclabile

 
latte microfiltrato

 

2005: LATTE MICROFILTRATO: più puro più a lungo
Centrale è tra le prime aziende in Italia a lanciare sul mercato il latte microfiltrato.
Il latte viene “filtrato” mediante l’utilizzo di membrane porose in grado di trattenere solo le spore e i batteri e di far “passare” invece le sostanze “buone” del latte. Il successivo delicato trattamento termico di pastorizzazione garantisce una scadenza di 20 giorni mantenendo al meglio le caratteristiche nutritive e organolettiche.

 
latte per capuccini

 

2008: nasce RECAPPUCCIO
Grazie ad una particolare tecnologia di lavorazione, appositamente studiata, nasce Recappuccio: il latte fresco pastorizzato pensato per gli operatori del settore.
Il maggior contenuto di panna gli conferisce un sapore intenso con una schiuma compatta e morbida al contatto con il palato.
Il delicato trattamento di pastorizzazione ne garantisce l’igienicità e la conservazione (pari a quella del normale latte fresco) minimizzando gli effetti sulla qualità della schiuma che i processi termici a temperatura elevata possono causare.

 
latte UHT alta digeribilità

 

2009: latte U.H.T. Alta Digeribilità
Centrale completa la gamma del latte U.H.T. lanciando il latte ad Alta Digeribilità parzialmente scremato a lunga conservazione nella bottiglia Pet da litro con lo 0,3% di lattosio residuo nella confezione.
Grazie alla particolare tecnologia dell’impianto UHT , nel latte Alta Digeribilità di Centrale la lattasi, l’enzima che ha la funzione di scindere il lattosio in glucosio e galattosio, viene aggiunto dopo il trattamento termico.
Questo processo produttivo permette, a differenza di quanto fa la concorrenza che sceglie di trattare il latte già delattosato, di attenuare quel sapore di cotto, tipico di questa categoria di prodotti.

Latte microfiltrato alta digeribilità

 

2010: latte Microfiltrato Alta Digeribilità
Centrale lancia il latte Microfiltrato Alta Digeribilità parzialmente scremato nella bottiglia Pet da litro con lo 0,1% di lattosio residuo nella confezione. Oltre ad essere delattosato, dura ben 20 giorni dalla data di produzione.

Dopo aver subito il processo di microfiltrazione, viene aggiunto nel latte l’enzima lattasi che scinde il lattosio in glucosio e galattosio, zuccheri più facilmente digeribili dall’organismo.
Questo prodotto è rivolto agli intolleranti che non vogliono rinunciare al piacere ed al gusto del buon latte.

affettati

 

 

2012: gli Affettati in vaschetta

Centrale entra nel settore degli affettati in vaschetta lanciando il marchio “La Selezione”. Si tratta di prodotti provenienti solo dalle migliori carni e da suini allevati in Italia. La tecnologia del taglio che garantisce un'affettatura sottile e un packaging rivoluzionario con il vassoio estraibile sono elementi caratterizzanti la nuova linea.

 
 
affettati

2015: Inaugurazione Nuovo Reparto Produttivo

Il 9 giugno 2015 è stata inaugurata la seconda linea di produzione di latte UHT che consentirà di aumentarne la capacità produttiva.
 
 
 
storia centrale latte brescia dal 1929 storia centrale latte brescia dal 1962 storia centrale latte brescia dal 1994